Web Link
www.cecorex.org/leonardo_es.htm
N° 02 - 10/02/2011

 
 
Area della Salute
Come si modifica il rapporto Aziende - Paziente
 
I grandi progetti nascono un po' per scommessa un po' per intuizione ma anche dall'incontro fatale di grandi menti che mescolano volontà, competenze e conoscenze diverse, in un mix esplosivo di interscambio culturale. Il Prof. P.I.Branemark per gli addetti ai lavori, non ha segreti.
Nato in Svezia, si specializza in chirurgia ortopedica e nel 1989 fonda a Goteborg il Branemark Osseointegration Center (BOC) sede dei corsi di formazione teorico pratica per migliaia di medici che, da tutto il mondo, si accingevano ad apprendere le procedure e le tecniche, da lui messe a punto, della neonata implantologia osteointegrata. Negli anni seguenti i BOC diventano 10, sparsi in tutto il mondo, offrendo così ad una platea sempre più globalizzata formazione di alto livello.
www.branemark.se
Il nome del Prof. Branemark compare nei testi di Odontoiatria come quello dello scienziato e del clinico che, per primo, diede rigore e visione scientifica ad una disciplina, fino ad allora relativamente sperimentale, che da li a poco avrebbe soppiantato, in tutto il mondo, migliorandole, le tecniche dei trattamenti odontoiatrici per i pazienti edentuli; l'implantologia osteointegrata. Ad oggi si stima che più di 100 milioni di impianti siano stati inseriti in tutto il mondo.
I numerosissimi lavori scientifici, pubblicazioni e testi, da lui scritti in decenni di lavoro e ricerca, fanno parte imprescindibile della base per lo studio degli studenti Universitari di tutto il mondo e costituiscono il background scientifico irrinunciabile per la comprensione dei delicati processi di osteointegrazione ossea, legati alla possibilità di utilizzare “radici in titanio puro” (in realtà ossidi di titanio) in sostituzione dei denti persi, come base per l'ancoraggio di protesi funzionali su pazienti parzialmente e/o completamente edentuli.
Alla pari delle grosse rivoluzioni tecnologiche dei nostri tempi si può certamente affermare che il settore dell'implantologia rivesta un importante fattore nel business mondiale ed ha contribuito, nel contempo, al miglioramento della vita sociale dei pazienti sottoposti ad intervento implantologico.
Dopo una esperienza decennale nella consulenza per la realizzazione di impianti con connessione esterna a superficie liscia non modificata, che ancora oggi vengono chiamati e commercializzati (impropriamente) con il nome Branemark, nel 2005 il Prof. Branemark fonda EXOPRO società per la ricerca, e lo sviluppo di sistemi osteointegrabili.
Dal felice incontro tra il Prof. Branemark e il Dr. Luigi Canullo, ricercatore e clinico italiano esperto internazionale in implantologia estetica e switching platform, cresce l'idea per lo sviluppo e la successiva realizzazione di un innovativo sistema implantare.
L'Italia, patria di scienziati, artisti e navigatori è stata anche patria dei primi ricercatori e pionieri in implantologia.
Già dal 1947 con Formiggini, poi nel 1950 con Muratori e successivamente nel 1960 con Pasqualini e Tramonte, è oggi uno dei più importanti mercati mondiali per numero di impianti venduti (più di un milione all'anno) e per competenze clinico odontoiatriche e ricerche scientifiche correlate proposte dai medici presenti nel paese.
Questo sistema implantare unico unisce alle conoscenze del passato le innovazioni tecnologiche del presente, atte a migliorarne soprattutto le performance clinico-odontoiatriche sotto il profilo estetico esaltando la funzione dello switching platform, concetto biomeccanico ed ingegneristico osservato casualmente agli inizi degli anni 2000, ma compreso appieno solo recentemente grazie proprio agli studi del Dr. Canullo.
Il particolare disegno del sistema impianto-moncone, ideato, sviluppato e testato dal Dr. Canullo è in grado di intervenire positivamente sul processo cellulare nell'interfaccia tra tessuto osseo e la porzione periferica della connessione impianto-moncone, producendo una ridotta (o nulla) perdita di osso periimplantare, caratteristica negativa presente ancora oggi in tutti gli impianti di vecchia progettazione, con la conseguente antiestetica scopertura del colletto implantare.
E' proprio la progettazione simultanea del disegno del piatto implantare e dell'anatomia del moncone a determinare l'ottimo risultato finale. Inoltre, un sistema brevettato di “camera di raccolta”, presente nell'interno dell'impianto è in grado, durante la fase chirurgica di inserimento, di ripulire l'alveo implantare dall'osso di più scarsa qualità e di ottimizzare così il contatto tra tessuto osseo e superficie implantare, e perfezionare conseguentemente il processo, tanto caro al Prof. Branemark, di osteointegrazione.
Una superficie di ultima generazione, prodotta secondo processi laser a precisione micrometrica, bypassa i limiti delle superfici convenzionali ottenute, ancora oggi, per sottrazione chimica con lavaggi in soluzioni acide. Tale superficie consente al paziente di avere riabilitazioni più rapide e durature nel tempo, (5-10 anni) presupposto clinico richiesto per dichiarare scientificamente qualsiasi risultato implanto-pretesico, osteointegrato.
Tecnologia di oggi e sapienza di ieri connubio perfetto , per decisione e filosofia aziendale, proposta a prezzi competitivi, soprattutto in quei paesi dove la disponibilità economica del paziente diventa spesso un limite per l'accesso a cure e prestazioni durature e di qualità. Sempre di più pazienti/consumatori e fruitori di servizi e prestazioni mediche, dovrebbero informarsi e richiedere ai loro medici di fiducia, trattamenti moderni, affidabili e l'utilizzo di materiali testati e di qualità certificata.
Questo processo informativo, un tempo rivolto esclusivamente al medico è uno degli obiettivi che anche la diffusione e la lettura di Leonardo, si propone e che, sempre di più, grazie al contributo di persone e aziende volenterose di spingersi in questa direzione, sarà sviluppato in futuro nell'ottica di un costante miglioramento della nostra qualità di vita.
Nicola Zanta
 

         
Leonardo's Supporters
         
         

         
         
Head Office
Cartagena de Indias, Bocagrande, Av. San Martín, Ed. Nautilus N° 9-145, Of. 901. Tel-fax: + 57-5-665.39.62 - 665.93.04
Editor
Gianfranco Chiappo
Indian Office
A 704, La Chapelle, Off. Link Road, Evershine Nagar, Malad (W) Mumbai 400 064. Maharshtra
Economics Area - Coordinator
Riccardo Paterni
Italian Office
Lucca, Viale Luporini, 1172 - S. Anna 55100
Health Area - Coordinator
Mauro Ferri
Panama Office
&F Tax and Finance SA Calle 50, Torre Global 16th Floor, No. 1602, P.O. Box 0833-00051
Technology Area - Coordinator
Samit Satish Naik